Asteroidi Killer: il numero si aggiorna

 

Asteroid Belt

Rappresentazione artistica di un asteroide. Crediti NASA/ESA. 

Quando riflettiamo sui più grandi impatti meteoritici avvenuti in passato sulla Terra senza dubbio ci vengono in mente quello di Tunguska nel 1908, Siberia (che probabilmente doveva trattarsi della frammentazione e dell’esplosione di una cometa) e quello del 15 febbraio 2013 sopra la città di Chelyabinsk, Russia, che ha portato danni e qualche ferito lieve a causa della potente onda d’urto propagatasi con l’entrata in atmosfera dei frammenti del meteoroide.

Sebbene questi due eventi siano avvenuti con un intervallo di tempo dell’ordine del centinaio di anni, la statistica più recente compiuta dalla Nuclear Test Band Treaty Organization mostra che eventi di questo tipo sono molto più frequenti e che non esistono “testimoni” dato che vengono a riguardare posizioni remote sulla Terra.

Tra il 2000 e il 2013 un network di sensori della Nuclear Test Band Treaty Organization, che monitorano costantemente la Terra, ha registrato il segnale di ben 26 detonazioni nucleari (infrasuoni) registrate sulla superficie della Terra con una variazione di energia tra 1 e 600 kilotoni, tutti prodotti non da esplosioni nucleari, bensì da impatti di meteoriti. Solo per fare un confronto (per comprensione, dato che l’esempio personalmente non è di mio gradimento) la bomba atomica che ha distrutto Hiroshima nel 1945 produsse un’energia di 15 kilotoni.

La maggior parte degli 26 asteroidi sono esplosi nell’alta atmosfera e quindi non hanno prodotto seri danni al suolo. Tuttavia, l’evidenza osservativa risulta importante nel compiere una stima della frequenza di impatto con un potenziale asteroide di dimensioni di una città, quello che viene definito un “city killer-size asteroid”.

La lista degli impatti rgistratati dalla Nuclear Test Band Treaty Organization è la seguente:

data – potenza – posizione

8/25/2000 (1-9 kilotons) North Pacific Ocean

4/23/2001 (1-9 kilotons) North Pacific Ocean

3/9/2002 (1-9 kilotons) North Pacific Ocean

6/6/2002 (20+ kilotons) Mediterranean Sea

11/10/2002 (1-9 kilotons) North Pacific Ocean

9/3/2004 (20+ kilotons) Southern Ocean

10/7/2004 (10-20 kilotons) Indian Ocean

10/26/2005 (1-9 kilotons) South Pacific Ocean

11/9/2005 (1-9 kilotons) New South Wales, Australia

2/6/2006 (1-9 kilotons) South Atlantic Ocean

5/21/2006 (1-9 kilotons) South Atlantic Ocean

8/9/2006 (1-9 kilotons) Indian Ocean

9/2/2006 (1-9 kilotons) Indian Ocean

10/2/2006 (1-9 kilotons) Arabian Sea

12/9/2006 (10-20 kilotons) Egypt

9/22/2007 (1-9 kilotons) Indian Ocean

12/26/2007 (1-9 kilotons) South Pacific Ocean

10/7/2008 (1-9 kilotons) Sudan

10/8/2009 (20+ kilotons) South Sulawesi, Indonesia

9/3/2010 (10-20 kilotons) South Pacific Ocean

12/25/2010 (1-9 kilotons) Tasman Sea

4/22/2012 (1-9 kilotons) California, USA

2/15/2013, (20+ kilotons) Chelyabinsk Oblast, Russia

4/21/2013 (1-9 kilotons) Santiago del Estero, Argentina

4/30/2013 (10-20 kilotons) North Atlantic Ocean

 

Questa lista la potate trovare qui: https://b612foundation.org/list-of-impacts-from-impact-video/

Video B612 Impact Video 4-20-14 H264: https://b612foundation.org/

Altre informazioni su Universe Today: Surprise: Earth Is Hit By a Lot More Asteroids Than You Thought- http://www.universetoday.com/111432/surprise-earth-is-hit-by-a-lot-more-asteroids-than-you-thought/

Sabrina

 

~ di Sabrina su 24 aprile 2014.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: