L’inflazione c’e stata: Bicep2 lo conferma

Gravitational waves: Bicep2 at the South PoleIl telescopio Bicep2 (in fondo sulla sinistra) al Polo Sud con cui si sono individuate le onde gravitazionali primitive. Photograph: Lindsey Bleem/South Pole Telescope blog . Disponibile su: The Guardian- http://www.theguardian.com/science/2014/mar/17/primordial-gravitational-wave-discovery-physics-bicep

La conferma e’ arrivata ieri alle 17 ora italiana dall’Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics. Per la prima volta e’ stato catturato l’eco gravitazionale del Big Bang. L’esperimento Bicep2 (Background Imaging of Cosmic Extragalactic Polarization 2)  ha permetto di individuare il segnale delle onde gravitazionali proprio nelle perturbazioni della radiazione cosmica di fondo.

Le onde gravitazionali furono previste da Albert Einstein nella sua Teoria della Relativita’ Generale, in quanto gli oggetti in moto perturbano lo spazio-tempo generando delle onde come quelle prodotte da una barca in un lago. Ma queste onde sono importanti in quanto sono quelle prodotte durante il Big Bang e che confermano in modo definitivo l’inflazione, la fase di espansione accelerata che l’Universo subi’ quando l’Universo aveva solo una frazione di secondo portandolo ad una dimensione 10^26 volte maggiore, ossia un 1 seguito da 26 zeri. L’inflazione e’ stata a lungo ipotizzata per spiegare alcune delle caratteristiche dell’Universo che osserviamo oggi, tra cui l’omogeneita’ e l’isotropia da punto a punto.

Il primo posto dove andare a cercare l’impronta delle onde gravitazionali e’ nella radiazione cosmica di fondo, o CMB (Cosmic Background Radiation), un sorta di “mare” di microonde che permea l’universo, il residuo fossile del Big Bang. Fu prevista nel 1948 dai fisici George Gamow, Ralph Alpher e Robert Herman, e fu misurata per la prima volta nel 1965 da Arno Penzias e Robert Wilson, che nel 1978 vinsero il Nobel per la scoperta.

Questa scoperta ci permette di capire qualcosa di piu’ sui primi istanti del nostro Universo confermando che effettivamente l’inflazione c’e’ stata.

Articolo: BICEP2 I: Detection of Bmode Polarization at degree angular scales, BICEP2 Collaboration, arXiV: submit/0934323, 17 march 2014, scaricabile su: http://bicepkeck.org/b2_respap_arxiv_v1.pdf
Altre informazioni:

The Guardian – Primordial gravitational wave discovery heralds ‘whole new era’ in physics – http://www.theguardian.com/science/2014/mar/17/primordial-gravitational-wave-discovery-physics-bicep

Universe Today – We’ve Discovered Inflation! Now What? – http://www.universetoday.com/110411/weve-discovered-inflation-now-what/
Scientific American – Primordial Gravitational Waves Provide a Test of Cosmological Theories- http://www.scientificamerican.com/article/gravity-waves-inflation/

Sabrina

~ di Sabrina su 18 marzo 2014.

3 Risposte to “L’inflazione c’e stata: Bicep2 lo conferma”

  1. Grazie Sabrina per l’aggiornamento🙂 A questo punto mi aspetto un bell’articolo che ci spieghi meglio le proprietà del tessuto dello spazio e quindi il significato ed il senso delle onde gravitazionali. Grazie ancora e a presto.

  2. L’ha ribloggato su Il Signore delle Stellee ha commentato:
    un altro link interessante…
    http://www.borborigmi.org/

    GB

  3. […] siamo in clima di annunci roboanti. Dopo quello recente sulle onde gravitazionali, ora il sito dell’Osservatorio Spaziale Europeo (ESO) ospita un comunicato capace indubbiamente […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: