Cometa ISON: il suo colore verde

Comet ISON

La cometa ISON fotografata da Chris Schur e pubblicata su UniverseToday. Fonte UniverseToday:  http://www.universetoday.com/105553/why-is-comet-ison-green/. Credit and copyright: Chris Schur. 

La cometa ISON si sta avvicinando al Sole e il prossimo 28 novembre avrà il suo massimo avvicinamento. Al momento ISON è osservabile ai grandi telescopi spaziali quali l’Hubble Space Telescope e a quelli degli astrofili, ma di grandi dimensioni. Dalle ultime immagini raccolte delle cometa, l’oggetto appare di colore verde .

L’astrofilo Chris Schur ha messo assieme questo grande grafico che fornisce informazioni sugli spettri degli elementi presenti nella chioma della cometa. Per i teorici della cospirazione là fuori il colore verde è in realtà di buon auspicio e un gran numero di comete mostrano questo colore. Il colore verde è un segno che la cometa sta diventando attiva man mano che si avvicina al Sole, il che significa che si sta vestendo col suo migliore vestito per essere osservata sia dagli astronomi che dagli appassionati del cielo.

Pare che il nucleo della cometa abbia dimensioni modeste, tra 500 metri e 2 chilometri, il che potrebbe significare che non sarà poi la spettacolare cometa di cui si parlava l’anno scorso (si diceva che avrebbe potuto diventare la Cometa del Secolo).

“Il colore verde della Cometa ISON ha origine dai gas che circondano il suo nucleo ghiacciato” ha affermato Tony Phillips dello SpaceWeather.com. “I getti fuoriescono dal suo nucleo cometario probabilmente contenente cianogeno (CN, un gas velenoso per noi trovato in molte comete) e carbonio biatomico, C2. Entrambe le sostanze diventano verdi quando illuminate dalla luce solare nello spazio (quasi vuoto)”.

Sebbene queste sostanze sembrino velenose per la nostra salute in realtà non lo sono. Tali sostanze, infatti, si trovano sparse nello spazio con una densità talmente bassa che non provocano alcun fastidio o danno fisico. NON ha alcun senso cadere in preda di paure che non hanno alcuna ragione, anzi puzzano di truffa per coloro che appena sentono il termine “cianogeno” lo collegano a qualcosa di pericoloso per la salute. Un po’ quello che è successo con la Cometa Halley nel suo passaggio del 1910, quando molteplici truffatori avevano venduto maschere a gas come protezione dai gas della cometa e delle pillole per eventuali malesseri prodotti dalla cometa stessa.

Naturalmente, non è successo nulla.

Per comprendere il motivo del colore verde possiamo ritornare sul testo e sull’immagine di Chris Schur. L’immagine di sfondo è stata presa con la sua 12.5″ e con una camera CCD ST10xme per 20 minuti a metà ottobre. Si nota una colorazione debole della parte anteriore della cometa. In basso a sinistra, un’istantanea con la stessa strumentazione e con un reticolo di diffrazione di 1000 lpmm (coppia di linee per millimetro) di fronte al chip CCD. Il risultato finale si trova nella parte inferiore destra.

Fonte UniverseToday: Why is Comet ISON Green?- http://www.universetoday.com/105553/why-is-comet-ison-green/

Fonte immagine: http://d1jqu7g1y74ds1.cloudfront.net/wp-content/uploads/2013/10/ISONRGB_COMP1FlabeledSchur2.jpg .

Great job, Chris!

Sabrina

~ di Sabrina su 2 novembre 2013.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: