Forti venti su Venere

Tracking_clouds_on_VenusIl tracciato mostra la circolazione dei venti su Venere. Crediti: ESA / from Khatuntsev et al, Cloud level winds from the Venus Express Monitoring Camera imaging, Icarus (2013); doi: 10.1016/j.icarus.2013.05.018 . Fonte ESA: http://spaceinimages.esa.int/Images/2013/06/Tracking_clouds_on_Venus .

La registrazione più dettagliata del moto delle nubi nell’atmosfera di Venere è stata fatta da Venus Express dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) e ha rivelato che i venti sul pianeta sono stati costantemente intensi nel corso degli ultimi sei anni.

Venere è ben conosciuto per la sua curiosa atmosfera con alta rotazione, che gira intorno al pianeta in circa quattro giorni terrestri. Ciò è in netto contrasto con la rotazione del pianeta stesso, la cui durata del giorno è di 243 giorni.

Tracciando i movimenti delle caratteristiche distinte delle nubi nella loro sommità, a circa 70 chilometri dalla superficie del pianeta nel corso di un periodo di dieci anni venusiani (pari a sei anni terrestri), i ricercatori sono stati in grado di monitorare i modelli delle velocità dei venti a lungo termine.

Quando Venus Express è arrivata sul pianeta nel 2006 la velocità media dei venti delle nubi più alte tra la latitudine di 50° su entrambi i lati dell’equatore avevano un senso orario e di 300 km/h. I risultati di due studi diversi hanno rivelato che questi venti erano già notevolmente rapidi e sono diventati più veloci, aumentando a 400 km/h nel corso della missione.

“”Questo è un enorme aumento della velocità del vento forte già noti in atmosfera. Una tale ampia variazione non era mai stata osservata prima su Venere, e ancora non conosciamo il motivo per cui questo è avvenuto” ha affermato Igor Khatuntsev dallo Space Research Institute di Mosca e autore capo del paper che è stato pubblicato su Icarus.

Il team del Dr. Khatuntsev ha determinato che le velocità del vento, misurando come le caratteristiche nelle immagini si muovono tra i frame: oltre 45 000 caratteristiche sono state accuratamente monitorate a mano più di 350 000 ulteriori caratteristiche sono state monitorate automaticamente utilizzando un programma per computer.

In uno studio complementare un team giapponese ha utilizzato un proprio metodo di guida delle nubi automatizzato per ricavare i movimenti delle nubi: i loro risultati sono stati pubblicati nel Journal Geophysical Research.

In cima a questo aumento a lungo termine della velocità media del vento, tuttavia, entrambi gli studi hanno anche rilevato variazioni regolari legate al tempo locale del giorno e dell’altitudine del Sole sopra l’orizzonte e al periodo di rotazione di Venere.
Una oscillazione regolare si verifica circa ogni 4,8 giorni in vicinanza dell’equatore e si pensa che sia legata alle onde atmosferiche a quote più basse.

Ma la ricerca ha anche svelato alcune curiosità difficili da spiegare. “La nostra analisi dei movimenti delle nubi a basse latitudini nell’emisfero sud hanno mostrato che nel corso dei sei anni di studio la velocità dei venti è cambiata fino a 70 km/h su un tempo scala di 255 giorni terrestri, un po’ più di un anno su Venere” ha affermato Toru Kouyama dell’Information Technology Research Institute a Ibaraki, in Giappone.

Fonte ESA: Fast Winds of Venus are getting faster – http://www.esa.int/Our_Activities/Space_Science/Venus_Express/The_fast_winds_of_Venus_are_getting_faster .

Sabrina

~ di Sabrina su 25 agosto 2013.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: