Proton -M russo fallisce il lancio

Crediti Video: Tsenki TV.

Stanotte, alle ore 04.38 italiana, le 08.38 locali di Mosca, un razzo vettore Proton-M partito dal Cosmodromo di Baikonur in Kazakistan con a bordo tre satelliti Glonass-M si incendia in volo, a pochi secondi dal lancio. Le perdite dei tre razzi ammontano a circa 200 milioni di euro.

E’ la prima volta nella storia della storia della Russia, che un razzo Proton precipiti vicinissimo al proprio sito di lancio. Il Proton rappresenta il più grande razzo della flotta russa. Solo nel lontano 2 aprile 1969 si ebbe un incidente simile, dove il razzo Proton cadde subitò dopo il lancio, con a bordo una sonda marziana. Nel 2007 un razzo Proton-M con a bordo un satellite giapponese per le telecomunicazioni esplose subito dopo il lancio. Fortunamente non si registrarono vittime, come in questo caso, nella vicinanze della città di di Zhenzkagan, dove per puro caso si trovava in visita ufficiale lo stesso presidente Nazarbaiev.

A bordo, tre satelliti per la navigazione.

Il centro residenziale più vicino alla rampa di lancio si trova a circa 57 chilometri di distanza. Il personale del cosmodromo di Baikonur, Kazakistan, è stato allontanato dalla loro sede, a causa della nube tossica provocata dal carburante del razzo, pari a circa 600 tonnellate.

L’Agenzia Spaziale Russi Roscosmos ha annunciato che verrà istituita una commissione di investigazione per far completa luce sull’accaduto e guidata dal vice capo dell’Agenzia, A. P. Lopatin. L’Agenzia Spaziale russa ha comunque annunciato che la nube non dovrebbe costituire un  pericolo per città di Baikonur.

“Ci sono approssimativamente 60 km dal luogo dell’incidente alla città di Baikonur. I nostri esperti stanno prendendo campioni di aria e di terreno per impedire che si diffondano sostanze dannose fino alle comunità abitrate”, ha affermato il capo di Kazcosmos Talgat Musabaiev. “Le forze russe hanno circondato il cosmodromo e nessuno può entrare nell’area perchè può essere estremamente pericoloso”. [Fonte TM News]

Dopo l’esplosione di questa mattina è inevitabile che si avrà un rallentamento dei voli. Probabilmente, lo stesso lancio del modulo-laboratorio multiruolo  (Mlm) diretto verso la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) in programma per il prossimo anno potrebbe subire un rinvio.

Fonte TM News per l’intervista: http://www.tmnews.it/web/sezioni/top10/razzo-esplode-a-baikonur-a-rischio-programma-spaziale-russo-20130702_110419.shtml .
Sabrina

~ di Sabrina su 2 luglio 2013.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: