Asteroide 2012 DA14 al suo massimo avvicinamento

L’asteroide 2012 DA14 avrà un flyby molto ravvicinato con la Terra venerdì 15 febbraio 2013, ma non comporterà alcun rischio per la Terra. L’asteroide potrebbe essere comunque visibile coi telescopi amatoriali se si sa dove e come osservarlo, ma sarà una grande sfida, secondo quanto afferma la NASA.

Scoperto l’anno scorso, 2012 DA14 è circa metà delle dimensioni di un campo di pallone (45 metri) e arriverà a circa 27 680 chilometri dalla Terra nel momento di massimo avvicinamento.

I ricercatori della NASA hanno definito l’evento un record di flyby per un asteroide delle dimensioni di 2012 DA14. L’asteroide ha all’incirca la stessa dimensione dell’oggetto che è esploso in Siberia nel 1908 che è diventato famoso come l’evento Tunguska, un’esplosione di potenza stimabile in 10-15 Megatoni avvenuta il mattino del 30 giugno al di sopra del fiume Podkamennaya, distruggendo 2.150 chilometri quadrati di tundra siberiana. La zona di devastazione, se centrata su Bologna, raggiungerebbe Ferrara, Forlì e Modena. Nel 1930 Shapley fu il primo a suggerire che l’evento di Tunguska potesse essere provocato dall’impatto di una cometa, successivamente Leonid Kulik propose, nel 1940, l’ipotesi asteroidale. Nel luglio del 1999 una spedizione scientifica italiana organizzata da Giuseppe Longo dell’Università di Bologna andò in Siberia per raccogliere dati e campioni. Dai loro studi risulta che il lago Cheko, un piccolo specchio d’acqua, circa 500 metri di diametro, situato ad una decina di chilometri dall’epicentro dell’esplosione del 1908, puoò essere il cratere causato dall’impatto di un “frammento” di circa cinque metri, sopravvissuto all’esplosione principale. Questa scoperta ha contribuito anche, dando nuove paure, alla comprensione degli effetti dell’impatto di un asteroide o una cometa con la Terra [Fonte: bo.astro.it]

Asteroid 2012 DA14

Qui sopra una rappresentazione della traiettoria dell’asteroide 2012 DA14 il 15 febbraio 2013. In questa immagine è come se osservassimo il fenomeno dal polo nord terrestre. Crediti: NASA/JPL-Caltech

2012 DA14 è un piccolo asteroide Near Earth Object (NEO, ossia asteroidi che incrociano l’orbita terrestre). La sua orbita è ben conosciuta, sufficiente da affermare che non vi sarà alcun pericolo per la Terra e il genere umano. Il suo massimo avvicinamento si avrà alle 19:24 UTC (2:24 p.m. EST/11:24 a.m. PST). L’ora potrebbe variare di circa un minuto o due dato che l’asteroide è continuamente monitorato.

Qui sotto un’intervista a Don Yeomans, Manager del Near-Earth Object Program Office della NASA.

NASA – Asteroid 2012 DA14 – Earth Flyby Reality Check – http://www.nasa.gov/topics/solarsystem/features/asteroidflyby.html

Space.com: Asteroid 2012 DA14 Earth Flyby of Feb. 15: Complete Coverage – http://www.space.com/19646-asteroid-2012-da14-earth-flyby-complete-coverage.html

Tunguska 1908:un asteroide colpisce la Terra. Quando il prossimo? http://www.bo.astro.it/universo/tunguska/

Sabrina

~ di Sabrina su 13 febbraio 2013.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: