NASA: una missione umana su Marte per il 2030

Mars-NASA

Marte. Crediti NASA.

Sulla scia del successo del landing del robot Curiosity su Marte lo scorso 6 agosto 2012, la NASA ha annunciato i futuri progetti per un programma pluriennale su Marte, tra cui vi è il progetto di un nuovo rover in programma per il lancio nel 2020.
L’annuncio conferma l’impegno dell’agenzia spaziale americana per un programma di esplorazione che soddisfi gli obiettivi di esplorazione umana e di ricerca scientifica dell’America.

“L’amministrazine Obama è impegnata in un robusto programma di esplorazione su Marte” ha annunciato l’Amministratore della NASA Charles Bolden. “Con questa nuova missione stiamo garantendo all’America la possibilità di rimanere leader mondiale nell’esplorazione del Pianeta Rosso, compiendo al tempo stesso un passo significativo verso l’invio di un equipaggio umano per il 2030”.

Nel programma sono inclusi Curiosity e Opportunity, due sonde della NASA e i contributi di un’altra sonda europea che attualmente è in orbita attorno a Marte, il lancio nel 2013 del Mars Atmosphere and Volatile EvolutioN (MAVEN) orbiter per studiare l’alta atmosfera del pianeta, la missione dell’Interior Exploration usign Seismic Investigations, Geodesy and Heart Transport (InSight) che darà una prima occhiata all’interno profondo di Marte, e la partecipazione dell’ESA nel 2016 e nel 2018 nell’ExoMars Mission, che include la telecomunicazione radio “Electra” nella misisone del 2016 dell’ESA e un elemento critico nello strumento di astrobiologia nel rover ExoMars nel 2018.

Il piano per il progetto e la costruzione di un nuovo rover marziano con un lancio nel 2020 arriva pochi mesi dopo l’annuncio dell’Agenzia spaziale americana di InSight, che sarà lanciato nel 2016, portanto a sette le missioni NASA operative o in fase di progettazione per studiare ed esplorare la nostra Terra e i suoi dintorni.

La missione del 2020 costituirà un altro passo importante nell’aumentare la sensibilità verso obiettivi scientifici di priorità elevata oltre che una sfida del Presidente americano di inviare esseri umani in orbita attorno a Marte nel decennio 2030.

Lo sviluppo del futuro rover e la sua progettazione saranno basate sull’architettura del Mars Science Laboratory (MSL) che ha eseguito con grande successo il landing del rover Curiosity sulla superficie marziana l’estate scorsa. In questo modo i costi di missione e i rischi sono più bassi possibili, pur offrendo un rover di alte capacità con un sistema di atterraggio ben collaudato.

Mars Opportunity

Una rappresentazione artistica di Opportunity sul suolo marziano. Crediti NASA/JPL.

“Dai sette minuti di terrore vissuti durante il landing di Curiosity si passa a ben sette anni di innovazione” ha commentato l’Associate Administrator for Science, l’astronauta e astronomo John Grunsfeld.

Per ulteriori informazioni sulle attività della NASA: http://www.nasa.gov/mars

Fonte NASA New Releases: NASA Announces Robust Multi-Year Mars Program; New Rover to Close Out Decade of New Missions – http://www.nasa.gov/home/hqnews/2012/dec/HQ_12-420_Mars_2020.html

Sabrina

~ di Sabrina su 11 dicembre 2012.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: