Le sonde “Radiation Belt Storm Probes” pronte al lancio da Cape Canaveral

Un’immagine che mostra come dovrebbe apparire una delle due Radiation Belt Storm Probes (RBSP) nello spazio. Crediti NASA-JPL. Un’formato maggiore è disponibile su: http://www.nasa.gov/images/content/668409main_RBSP-orig_full.jpg

Le Radiation Belt Storm Probes (RBSP) sono pronte per iniziare la loro missione di due anni per studiare l’influenza del Sole sulle fascie di radiazione della Terra.

Le sonde gemelle si trovano ora nella parte superiore del razzo United Launch Alliance Atlas V presso lo Space Launch Complex-41 del Cape Canaveral Air Forsce Station  in Florida dove il team di lancio ha iniziato il riempimento con propellente criogenico o super freddo sia il primo stadio del booster del razzo che lo stadio superiore del Centaur.

Kathy Winters del Launch Weather Officer del 45esimo Weather Squadron dell’U.S. Air Force afferma che le previsioni sono di un 70% di probabilità di cielo sereno;  al momento le ocndizioni atmosferifiche sono “go”.

La partenza è in programma alle ore 4.05 am EDT,  ossia alle 10.04 ora italiana di oggi, La finestra di lancio è di 20 minuti.

Il Radiation Belt Storm Probes (RBSP) è stato progettato per comprendere l’influenza del Sole sulla Terra e sullo spazio nei dintorni della Terra studiando le fascie di radiazione terrestre da un punto di vista spaziale e temporale.

Le due sonde gemelle Radiation Belt Storm Probes (RBSP) sono pronte al lancio con un razzo United Launch Alliance Atlas V presso lo Space Launch Complex-41 del Cape Canaveral Air Forsce Station  in Florida alle ore 10.04 italiane. Crediti NASA.

Gli strumenti della missione Radiation Belt Storm Probes (RBSP) del Living With a Star Program (LWS) della NASA forniranno misure necessarie per caratterizzare e quantificare i processi del plasma che producono ioni molto energetici ed elettroni relativistici.

La missione RBSP è parte del più ampio programma LWS le cui missioni sono state concepite per esplorare i processi fondamentali che operano in tutto il Sistema Solare e, in particolare, quelli che generano pericolosi effetti spaziali meteorologici nelle vicinanze della Terra oltre che i fenomeni che potrebbero avere un impatto nell’esplorazione del Sistema Solare. Gli strumenti di RBSP misureranno le proprietà delle particelle cariche che costituiscono le fascie di radiazione della Terra, le onde di plasma che interagiscono con esse, i campi elettrici su grande scala che li trasportano, e le particelle guida del campo magnetico.

Le due sonde RBSP avranno orbite eccentriche quasi identiche. Le orbite copriranno l’intera regione della fascia di radiazione; e faranno il giro completo parecchie volte nel corso della missione. Le misurazioni in sito di RBSP sono in grado di discriminare tra gli effetti spaziali e temporali e confrontano gli effetti di diversi meccanismi proposti per l’accelerazione di particelle cariche e per la loro perdita.

Nel video, Nicky Fox, Deputy Project Scientist del Radiation Belt Storm Probes della NASA nelle vicinanze dell’Air Force Station Launch Complex-41 di Cape Canaveral dove spiega lo status delle sonde RBSP e dell’Atlas V, veicolo che lancerà le due sonde.

Per maggiori informazioni (in inglese):

Two wide rings of high-intensity particles encircle our planet’s equator. Known as the Van Allen Radiation Belts, their behavior in response to the sun directly impacts life on Earth and in orbit. NASA’s two-year Radiation Belt Storm Probes mission aims to study this ever-changing space environment in greater detail than ever before.

Source – NASA – RBSP: Studying the Sun’s Influence on Earth:  http://www.nasa.gov/multimedia/videogallery/index.html?collection_id=55971&media_id=150904391

When we look into the night sky, we see the moon, stars, and satellites — and even other worlds.

What we don’t see are two regions located just above our planet where powerful energized particles from space and our sun are trapped and formed into rings by Earth’s magnetic field.

NASA’s Radiation Belt Storm Probes will, for the first time, allow scientists to use two spacecraft to learn how the belts change over space and time. RBSP will let scientists answer questions surrounding the belts that have existed since their discovery more than half a century ago.

RBSP is part of NASA’s Living With a Star Program to explore aspects of the connected sun-Earth system that directly affect life and society. LWS is managed by the agency’s Goddard Space Flight Center in Greenbelt, Md. APL built the RBSP spacecraft and will manage the mission for NASA.

Source NASA- Radiation Belt Storm Probes – http://www.nasa.gov/mission_pages/rbsp/main/index.html

RBSP: Ready For Launch – http://www.nasa.gov/multimedia/videogallery/index.html?collection_id=55971&media_id=150904391

Lancio in diretta su NASA TV: http://www.nasa.gov/multimedia/nasatv/index.html

Sabrina

~ di Sabrina su 30 agosto 2012.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: