Il più grande radiotelescopio condiviso con Sud Africa e Australia

Una rappresentazione artistica dei dischi-antenne del futuristico SKA. Crediti: SPDO/TDP/DRAO/Swinburne Astronomy Productions. Disponibile su Space.com.

Il più grande e il più sensibile radiotelescopio al mondo sarà condiviso dal Sud Africa e dall’Australia, progetto annunciato lo scorso 25 maggio.

Entrambe le nazioni erano il lista per ospitare lo Square Kilometer Array (SKA), il futuro mega-telescopio che collegherà 3 000 dischi radio distinti fra loro, ciascuno di circa 15 metri di diametro. Il nome del complesso di telescopi si riferisce alla superficie totale di raccolta dei piatti-antenne, non la quantità di terra che essi coprono.

I funzionari di SKA hanno decisono di diffondere il progetto in entrambi i siti australiano e sudafricano. “Questo passo estremamente importante per il progetto ci consente di progredire nella progettazione e di preparare la fase di costruzione del telescopio” ha affermato Michiel van Haarlem, Direttore Generale ad interim dell’Organizzazione SKA.

I molti recettori dell’SKA saranno schierati nei bracci di spirale che si estenderanno per almeno 3 mila chilometri da un nucleo centrale. La realizzazione del progetto costa circa 1,5 miliardi di euro, circa 2 milardi di dollari, e l’inzio è previsto per il 2016, con le prime operazioni scientifiche di SKA in programma tre anni più tardi. L’Array dovrebbe essere pienamente operativo entro il 2024.

L’enorme Array avraà 50 volte la sensibilità dei migliori telescopi di oggi e una velocità di rilevazione  10 000 volte quella attuale Lo strumento permetterà ai ricercatori di studiare una serie di questioni ancora aperte tra cui la formazione delle prime stelle e delle prime galassie; come la dark energy sta accelerando l’espansione dell’universo e la natura della gravità.

“L’SKA trasformerà la nostra visione dell’universo osservando indietro nel tempo fino ai primissimi istanti dopo il Big Bang, scoprendo parti inesplorate del cosmo” ha detto van Haarlem.

Sia l’Australia che il Sud Africa hanno cominciato a costruire grandi Array di radiotelescopi progettati per fungere da precursori dello SKA, l’Australian Square Kilometre Array Pathfinder (ASKAP) e il Karoo Array Telescope, conosciuto come MeerKAT, rispettivamente.

I piatti dell’ASKAP e dell’MeerKAT saranno incorporati con l’SKA per massimizzare gli investimenti già effettuati dall’Australia e dal Sud Africa.

Il team di selezione del sito ha preso in considerazione molti fattori compresi i livelli di interferenza radio, la connessione network dei dati a grandi distanze, i costi delle operazioni e delle infrastrutture oltre che la politica e i lavori ambientali stessi.

Fonte Space.com:World’s Largest Radio Telescope to Be Shared by South Africa, Australia – http://www.space.com/15883-worlds-largest-radio-telescope-ska-array.html

Sabrina

~ di Sabrina su 2 giugno 2012.

Una Risposta to “Il più grande radiotelescopio condiviso con Sud Africa e Australia”

  1. Affascinante, come sempre con gli articoli da Sabrina.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: