Il countdown del transito di Venere sul Sole è iniziato

Gli scienziati hanno utilizzato l’Hubble Space Telescope per osservare la Luna per le speciali osservazioni del transito di Venere sul Sole del 2012. Crediti: NASA, ESA e D. Ehrenreich (Institut de Planetologie et d’Astrophysique de Grenoble (IPAG)/CNRS/Universite Joseph Fourier.

Il moto di Venere sul disco del Sole, dal nostro vantaggioso punto di vista sulla Terra, è un evento così raro che gli astronomi e gli osservatori in tutto il mondo lo stanno preparando da anni. Il prossimo transito di Venere sul disco solare è in programma per il 5-6 giugno 2012.

Un osservatorio privilegiato che si può dire trovarsi letteralmente “intorno al mondo” è l’Hubble Space Telescope, che è stato programmato per compiere osservazioni di questo evento.

Hubble Space Telescope non può essere puntato verso il Sole perchè comporterebbe il danno totale di tutta la strumentazione. E a causa di questo, i ricercatori stanno progettando di puntarlo verso la Luna, utilizzandola come specchio per catturare i raggi riflessi del Sole e isolare la piccola frazione di luce che passa attravero l’atmosfera di Venere. Impresse su questa piccola quantità di luce vi sono le impronte digitali dell’atmosfera del pianeta.

I ricercatori affermano che queste osservazioni verranno a sfruttare una tecnica simile a quella che è già utilizzata per campionare le atmosfere dei pianeti giganti al di fuori del nostro sistema solare quando essi passano di fronte alle loro stelle eclissandola Nel caso delle osservazioni del transito di Venere già si conosce la composizione chimica dell’atmosfera di Venere e si sa anche che questa non dà segni della presenza di vita sul pianeta. Il transito di Venere verrà utilizzato per testare se questa tecnica avrà una possibilità di rilevare le impronte digitali molto deboli dei pianeti simili alla Terra, anche quelli che potrebbero ospitare vita al di fuori del nostro Sistema Solare mentre transitano davanti alla loro stella.

Venere è un supporto eccellente per la Terra perchè molto simile in dimensione e in massa al nostro pianeta.

Diversi strumenti a bordo di Hubble verranno utilizzati per questa speciale osservazione: l’Advanced Camera for Survey (ACS), la Wide Field Camera 3 (WFC3) e lo Space Telescope Imaging Spectrograph (STIS) per l’osservazione in una vasta gamma di lunghezze d’onda che vanno dall’ultravioletto (UV) al vicino infrarosso (Near-IR). Durante il transito l’Hubble verrà a fare immagini e spettroscopia, scomponendo la luce solare nelle sue differenti lunghezze d’onda e dunque di colore, che potranno fornire informazioni sulla composizione dell’atmosfera di Venere.

Hubble osserverà la Luna per parecchie ore, prima, durante e dopo il transito, in modo che i ricercatori potranno comparare i dati. Inoltre, sarà necessario una lunga osservazione dato che si andranno a ricercare le firme spettrali estremamente deboli. Solo 1/100 000 della quantità di luce solare verrà filtrata attraverso l’atmosfera del pianeta e verrà ad essere riflessa dalla Luna.

Poichè gli astronomi avranno solo un unica occasione per osservare il transito, dovranno pianificare con cura come effettuare lo studio. Parte dei loro programmi includevano le osservazioni sperimentali della Luna, come per esempio quando essi hanno fatto le immagini del Cratere Tycho.

Hubble avrà bisogno di essere posizionato sulla stessa posizione della Luna per più di sette ore, ossia per tutta la durata del transito. Per circa 40 minuti dei 96 minuti dell’orbita dell’Hubble Space Telescope intorno alla Terra, la Terra occulta la vista di Hubble della Luna. Per questo, durante le osservazioni sperimentali i ricercatori hanno voluto essere sicuri di poter puntare Hubble nella medesima area presa in considerazione.

Questa è l’ultima volta che il transito di Venere su disco solare sarà possibile essere osservato da Terra. La prossima volta capiterà solo nel 2117. Transiti di Venere si verificano in coppia, serapati da otto anni ciascuno. L’ultimo evento è avvento nel 2004.

Altre informazioni sono disponibili su Hubble Site: http://hubblesite.org/newscenter/archive/releases/solar-system/venus/2012/22/ e su UniverseToday: http://www.universetoday.com/94984/venus-transit-the-countdown-is-on/

Sabrina

~ di Sabrina su 22 maggio 2012.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: