Encelado e i suoi pennacchi

E’ un’immagine buia quella che ci propone la sonda Cassini della NASA ripresa il 20 febbraio 2012 ad una distanza di circa 134 mila chilometri da Encelado, satellite di Saturno.

Si osservano dei potenti pennacchi di ghiaccio d’acqua retroilluminato nel bordo inferiore del satellite, vicino al suo polo Sud. Le striature sono formate da particelle ghiacciate, in particolare vapor acqueo e composti organici.

Crediti: NASA/JPL-Caltech/Space Science Institute
Fonte NASA Gallery: http://www.nasa.gov/multimedia/imagegallery/image_feature_2198.html

Sabrina

~ di Sabrina su 2 maggio 2012.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: