Grande disgelo? I risultati di Grace

Una stima di Grace sulla perdita di massa in Antartide. Lo studio conferma la precedente stima di perdita di massa nella zona ovest e rivela, inoltre, una perdita di massa nella zona est che si manifesta in primo luogo nelle regioni costiere (rappresentate in colore blu). Credit: University of Texas presso il Center for Space Research di Austin.

Da dati di misura gravitazionale della NASA e della missione Gravity Recovery and Climate Experiment (Grace) del German Aerospace Center, un gruppo di scienziati dell’Università del Texas, ad Austin, hanno osservato che il lastrone di ghiaccio, che costituisce circa il 90% dell’acqua allo stato solido e fino ad oggi considerato stabile, sta iniziando a perdere del ghiaccio.

Il gruppo di ricercatori ha usato i dati di Grace per fare una stima della massa di ghiaccio della zona antartica dal 2002 al 2009. I risultati, pubblicati il 22 novembre scorso sulla rivista «Nature Geoscience», hanno mostrato che la lastra di ghiaccio della zona antartica est sta perdendo massa, per lo più nelle regioni costiere, ad un tasso stimato intorno ai 57 miliardi di tonnellate cubiche all’anno.

La perdita di ghiaccio probabilmente deve essere iniziata già intorno al 2006. Lo studio conferma pure i risultati ottenuti in precedenza che mostravano una perdita di massa nella parte ovest della zona Antartica di circa 132 miliardi di tonnellate cubiche di ghiaccio all’anno.

 “Se davvero questa zona est dell’Antartide sta perdendo massa, come in effetti i nostri dati indicano – ha affermato Jianli Chen dell’University of Texas Center for Space Research –  lo stato dell’Antartide si starebbe modificando. Poiché si tratta del più grande lastrone di ghiaccio sulla Terra, la perdita di ghiaccio potrebbe avere un vasto impatto sull’innalzamento del livello globale delle acque nel prossimo futuro”.

 Grace è stato lanciato nel 2002. In realtà, si tratta di una coppia di satelliti progettati dal Jet Propulsion Laboratory della Nasa di Pasadena, California. La missione Grace è sotto la totale responsabilità dell’University of Texas Center for Space Research di Austin.

Per ulteriori informazioni sulla missione Grace della Nasa, visitate il sito: http://www.csr.utexas.edu/grace/ oppure:  http://grace.jpl.nasa.gov .

Sabrina

~ di Sabrina su 29 novembre 2009.

Una Risposta to “Grande disgelo? I risultati di Grace”

  1. Stephen Xu su Facebook ha segnalato il seguente link:

    http://www.thestar.com/news/sciencetech/environment/article/731873–polar-bears-eating-young-due-to-shrinking-sea-ice-scientists

    We have to protect our planet and all life on it.
    Sabrina

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: